CARO TIZ…

Caro Tiz,domenica  20  gennaio,  a  quasi  10  mesi  dalla  tua  scomparsa,  ci siamo ritrovati  per  ricordarti,  per  rendere  omaggio  ad  un  amico come eri tu…Amos, con l’aiuto di  Massimo, Renato,  Bruna ed altri  ragazzi,  ha organizzato il primo memorial in ricordo del fratello scomparso, una gara di slalom che ha visto alla partenza oltre 80 persone. Un numero davvero importante che rappresenta la forza del legame che univa tutti a Tiziano.Alla partenza c’erano amici di tutte le età e capacità agonistiche,dai bambini ai pionieri. Lo scopo non era quello che si trovava allafine della discesa, ma cosa si provava durante la discesa. Non erainfatti il podio o la coppa quello che interessava di più, ma il fatto dessere  lì,  di  essere  presenti.  Lui  infatti,  senza  pensarci,  sarebbestato lì per ognuno di noi..La giornata è stata un forte momento di ritrovo per tutti e ci siamostretti come una famiglia con il pensiero sempre rivolto a Tizianononostante siano già passati tutti questi mesi, la sua mancanza èinfatti ancora difficile da colmare.. E’ soprattutto in questi momentiche il suo ricordo ancora fresco viene a galla ma insieme è più facilefarsi  forza  e  coraggio,  a  volte  basta  veramente  poco,  gesti  cheognuno  di  noi  ha  dentro  e  deve  solo  dimostrare,  una  stretta  dimano, una parola, un sorriso o una pacca sulla spalla come per dire“conta su di me..” Il pomeriggio è poi proseguito con le premiazioni al Doss del Sabion che  hanno  visto  la  consegna  delle  coppe  ai  vari  vincitori  delle numerose  categorie  presenti,  maschili  e  femminili,  per  poi concludersi con un’estrazione di premi. Lo speaker Luis, prima di iniziare, ha ricordato Tiziano come l’amico con il  sorriso stampato sul  viso,  con la  battuta sempre pronta e soprattutto la persona che non era mai arrabbiata o teneva il muso a qualcuno, non c’era invidia nei suoi modi di fare e la sincerità e la spontaneità erano tra le sue caratteristiche più apprezzate.Con una forte e capibile emozione poi c’è stato anche un toccantericordo  da  parte  di  Amos  che  ha  ringraziato  di  cuore  tutti  ipartecipanti  e quanti  hanno collaborato per la realizzazione dellariuscitissima  giornata.  Il  lavoro  “dietro  alle  quinte”  è  stato sicuramente  grande  e  il  contributo  di  tutti  indispensabile,  ma quando di fondo ci sono l’amore e l’amicizia nulla è impossibile.

A nome di tutti gli amici: Flavia Sartori

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>